Category Archives: Applicazioni

Misure di distanza e di posizione con distanziometri laser industriali

La famiglia di distanziometri LASER LDM è composta da una serie di dispositivi optoelettronici di misurazione della distanza per applicazioni industriali con interfaccia analogica (da 4 mA a 20 mA) oppure digitale (Ethernet, Profinet, Profibus, RS232, RS422).

I distanziometri LASER della serie LDM vengono impiegati per la misurazione precisa di distanze da pochi metri fino a tre chilometri. La misura di distanza rappresenta un’applicazione consolidata per la tecnologia laser.

Questi sensori ottici utilizzano luce LASER (ad impulsi o modulata) per misurare distanze, altezze, lunghezze, i livelli e le posizioni in un processo senza contatto. Per raggiungere questo obiettivo tutti i componenti lavorano insieme in un sistema complessivo perfettamente coordinato.

Questo sistema è costituito da un emettitore laser, trasmettitori e ricevitori ottici,  diodi fotosensibili e sofisticata elettronica e algoritmi per misura di tempo o misura di fase. Utilizziamo diversi principi optoelettronici per i nostri dispositivi di misura, come il tempo di volo, il confronto di fase e l’impulso LASER con back-mixing. Questi metodi consentono singole misurazioni accurate al millimetro, e campi di misura fino a diverse centinaia di metri. Utilizzando i nostri misuratori di distanza LASER è possibile misurare su superfici naturali o su appositi riflettori ottenendo risultati rapidi e precisi.

I misuratori di distanza LASER funzionano usando radiazioni ottiche visibili o invisibili e sono classificati in conformità alle normative vigenti in classe  1 o 2 ( classi sicure per il funzionamento anche senza occhiali di protezione ).

La costruzione compatta permette una facile installazione del misuratore di distanza LASER anche dove lo spazio è ristretto o in applicazioni industriali. Tutti i dispositivi offrono interfacce standard, uscita analogica o digitale dei dati e uscite di commutazione parametrizzabili. La famiglia di distanziometri LASER LDM è particolarmente utilizzata per applicazioni nel settore industriale con interfaccia analogica (4 – 20 mA) oppure digitale (Ethernet, Profinet, Profibus, RS232, RS422, SSI).

Read more

Misura della coppia di serraggio di tappi con torsiometri da banco e portatili

Torsiometri per tappi per la misura della coppia di serraggio, sia in fase di avvitamento che di svitamento, di tappi di bottiglie, fusti, contenitori, vasetti, flaconi, recipienti e taniche.

Torsiometri per tappi per la misura della coppia di serraggio, sia in fase di avvitamento che di svitamento, di tappi di bottiglie, fusti, contenitori, vasetti, flaconi, recipienti e taniche.

I torsiometri per tappi della serie CAP-TT01 sono progettati con il fine di misurare la coppia di avvitamento e di rimozione di tappi fino a 11,5 Nm (100 lbFin).

I supporti regolabili mantengono in posizione efficacemente un’ampia gamma di forme e dimensioni dei contenitori, mentre per profili speciali sono disponibili ganasce opzionali piatte e regolabili. Il design robusto in alluminio e l’utilizzo semplice e intuitivo consentono l’utilizzo in laboratorio e in ambienti di produzione anche da personale non esperto.

La precisione di ±0,3% del fondo scala e la velocità di campionamento incredibilmente rapida di 7.000 Hz garantiscono risultati di prova precisi ed affidabili, anche in applicazioni ad azione rapida.

I torsiometri per tappi della famiglia CAP-TT01 includono una gamma di sofisticate funzioni di supporto al controllo della produzione, tra cui porta di comunicazione USB, porta RS-232, interfaccia Digimatic Mitutoyo, uscite analogiche, azzeramento alla rimozione del tappo, memoria per 1.000 letture, indicatori e uscite di buono/scarto.

E’ disponibile anche una protezione con password per evitare modifiche non autorizzate alle impostazioni e alla calibrazione.

I torsiometri per tappi CAP-TT01 includono il software di acquisizione dati MESUR Lite. MESUR Lite raggruppa i dati in modalità continua o a punto singolo. I dati memorizzati nella memoria del CAP-TT01 possono essere scaricati anche in un unico blocco. L’esportazione in Excel dei dati rilevati consente un’ulteriore analisi dei dati e la generazione di report di misura.

Read more

Controlli dimensionali con centraline multiquota e trasduttori lineari LVDT

I sistemi di controllo dimensionale e geometrico serie MODULCHECK consentono la misura e la determinazione di conformità di particolari meccanici e oggetti discreti utilizzando procedure di misura oggettive e facilmente gestibili anche da personale non esperto. L’innovativa architettura su cui si basa il sistema MODULCHECK consente la realizzazione di banchi di collaudo dimensionale e geometrico ( statici o dinamici ) utilizzando attrezzature e sensori di facile reperibilità e facilmente modificabili in fase di attrezzaggio o direttamente in produzione anche dal cliente finale.

I sistemi MODULCHECK si prestano a misure direttamente in linea di produzione e gestite anche da personale non qualificato. L’interfaccia di visualizzazione è stata resa volutamente semplice e facile da consultare ma senza rinunciare alle potenti funzioni matematiche destinate all’analisi delle caratteristiche dimensionali e geometriche. 

Tutti i dati di produzione vengono archiviati in un database locale con possibilità di trasferimento o sincronizzazione con database esistenti ( SQL , XML o CSV ) per una completa ed affidabile analisi dei dati in tempo reale.

Read more

Impiego di sonde e trasduttori lineari LVDT per il controllo dimensionale e geometrico

I trasduttori LVDT consentono misure di precisione su particolari meccanici o su qualsiasi oggetto che possa essere misurato con una sonda a contatto.

Abbinati ad appositi amplificatori di segnale permettono la misura di caratteristiche dimensionali ( spessori, larghezze, posizioni, altezze, diametri, ovalità) e geometriche ( planarità , parallelismo, perpendicolarità, oscillazione, eccentricità e coassialità ) con precisione millesimale anche su particolari meccanici complessi.

Sono realizzabili trasduttori LVDT con sistema di azionamento a molla ( con precarico meccanico fisso ) oppure trasduttori LVDT con azionamento pneumatico particolarmente adatti per sistemi di misura automatici.

Alcune famiglie di sonde LVDT possono essere realizzate con meccanismo di spostamento basato sul vuoto.

Sono realizzabili trasduttori con uscita del cavo radiale , con uscita del cavo assiale oppure con sistemi di connessione e disconnessione rapida.

RODER realizza sistemi completi “chiavi in mano” costituiti da sonde LVDT, amplificatori e controllori elettronici, sistemi di acquisizione dati, software per controllo statistico e meccanica appositamente progettata.

I sistemi di misura RODER trovano applicazioni in molti settori industriali : meccanica di precisione, lavorazione lamiere, stampaggio plastica, elettromedicale, metallurgico e siderurgico.

Read more

Sistema di visione artificiale per il controllo qualità in linea di produzione

Sistema di visione artificiale “all in one” per il controllo della qualità in linea di produzione, su macchine automatiche e banchi di collaudo manuali. I nuovi sistemi della serie VISION CHECK 2000 integrano un potente sistema di visione artificiale, basato su algoritmi di elaborazione dell’immagine di ultima generazione, un’interfaccia video touch screen e tutta l’elettronica necessaria per l’interfacciamento alla linea di produzione oppure per il controllo da remoto attraverso bus di campo oppure I/O standard. Le potenti funzioni messe a disposizione dalla postazione di controllo consentono di effettuare sia operazioni di controllo visivo che operazioni di controllo dimensionale e geometrico. La postazione di controllo PCL2315 è dotata di un controllore industriale di ultima generazione in grado di elaborare le immagini acquisite in tempo reale generando in pochi millisecondi il responso del controllo. La possibilità di collegare un numero molto elevato di telecamere ( fino a 32 telecamere ) , la possibilità di personalizzare il sistema di illuminazione e la completa configurabilità del software di acquisizione ed elaborazione consente una flessibilità del sistema molto elevata, garantendo la possibilità di affrontare la totalità delle problematiche di controllo industriale con un unico sistema di visione artificiale.

Read more

Spessimetri ad ultrasuoni per il monitoraggio della corrosione ed il controllo qualità

Gli spessimetri ad ultrasuoni della serie TI-007 consentono la misura di spessore operando da un solo lato del materiale. Sono strumenti di misura utilizzati per la misura dello spessore di serbatoi, tubi, cisterne, condotte e parti di carpenteria. La capacità di misurare lo spessore operando da una sola parte del materiale consente di rilevare l’assottigliamento della parete del materiale anche con l’impianto operativo.

Misure di spessore senza contatto in linea di produzione con spessimetri LASER

Spessimetri LASER per il controllo senza contatto dello spessore e della larghezza di materiali piani. Adatti per la misura di spessore di lamiere, nastri, tavole, profili e tappeti. La costruzione compatta consente l’inserimento in linee di produzione esistenti o facilmente integrabili in linee di nuova costruzione. La misura senza contatto consente di misurare oggetti in movimento , anche ad elevata velocità, oppure materiali facilmente deformabili che con le tecniche di misura a contatto sarebbero di difficile misurazione.

Profilometria senza contatto e reverse engineering con scanner LASER

Innovativo e pratico sistema per il controllo del profilo di materiale rotabile ferroviario. E’ possibile rilevare sia il profilo del bordino della ruota che il profilo del disco freno oppure il profilo del binario. L’intero sistema di misura è controllato da un tablet con software dedicato. Il sistema di misura colloquia con il sistema di controllo attraverso uun canale di trasmissione Bluetooth. L’utilizzo della connessione Bluetooth consente un rilievo molto veloce e soprattuto agevole anche quando l’operatore deve effettuare il rilievo in fossa oppure direttamente sul binario.

Stroboscopi portatili Xenon e LED per analisi ottiche ad elevata velocità

Stroboscopi ad elevata luminosità per il rilievo di oggetti ad elevata velocità di movimento. Gli stroboscopi consentono di rallentare il movimento ripetitivo di oggetti che si muovo ad elevata velocità. Con questa tecnica è possibile rilevare agevolmente anomalie su linee di montaggio oppure rilevare il numero di rotazioni di un oggetto oppure la velocità di esecuzione di un ciclo ripetitivo.

Sono disponibili stroboscopi realizzati sia con tecniche di illuminazione tradizionale ( Xenon ) oppure con tecnologia di ultima generazione ( LED ).

Misura di spessore con spessimetri a contatto in linea di produzione e laboratorio metrologico

Spessimetri a contatto con un’elevata profondità di inserimento adatti alla misura di spessore di manufatti tessili, nastri, lamiere o qualsiasi prodotto in lastra. La presenza di un ampio archetto consente la misura in punti difficilmente accessibili con gli strumenti di misura tradizionali.

La presenza su alcuni modelli di un sistema di pressione determinato da un peso consente di determinare con precisione la forza di pressione sul campione e di mantenre costante il rapporto peso/superficie di misura.

I misuratori di spessore Pocket Dial sono utilizzati per misurare lo spessore di una vasta gamma di materiali come pelle, cartone, carta, feltro, gomma, vetro, lamiera, metallo, film, compensato e plastica. La forma dei punti di contatto deve essere adattata al materiale da misurare. Se sono necessari altri punti di contatto rispetto ai punti di contatto standard, questo deve essere indicato nell’ordine. (Esempio: J 45 con punti di contatto sferici).

Punti di contatto standard da 6,35 mm di diametro piatto, se non diversamente specificato nell’ordine. Le altre tre incudini riportate di seguito sono disponibili su richiesta. Il tipo di punto di contatto non influisce sul prezzo del misuratore di spessore del quadrante. I misuratori di spessore K 15, K 15, K 15/2, J 15, J 15 e J 45 con punti di contatto da 10 o 14 mm Ø, rettificati in basso, sono disponibili con un sovrapprezzo. In questo caso lo strumento viene posizionato in piano sul tavolo ed è quindi il più adatto per misure in lotti di piccoli componenti.

  • Elevato numero di modelli
  • Elevata precisione
  • Possibilità di scelta del punto di contatto
  • Spostamento con rotella di regolazione
E’ possibile scegliere tra differenti tipi di contatto : standard piatto 6.35 mm , speciale piatto da 10 mm, punto di contatto convesso oppure sferico

« Older Entries